Just another WordPress.com weblog

Marciapiedi di limone e auguri di natale

È venuto un mio amichetto alieno a visitarmi, in questi giorni che non ho avuto scuola. Abbiamo fatto un giretto per le vetrine dell’Occidente dei negozi. Stamattina ho sfogliato il suo diario segreto, e c’era scritto:

Santo Natale 2010, Terra:                                                                                                         Alla duemiliardesima scena del film in cui il padre divorziato del bambino handicappato sordomutocieco chiederà quasi seriamente meravigliato alla maestra volontaria di suo figlio: “Perché lo fa?”, invece del silenzio sornione scaricabile da iTunes, lei cinica con sorrisetto lapidario nel senso di lapide: “Perché mi illudo che le mie ceneri siano un giorno un po’ più pregiate della polvere, e invece neanche quello.”

Questo pianeta, oggi, prima che nichilista e annichilente, è soprattutto nichileunte.

Annunci

I commenti sono chiusi.